Quando ti richiamano dei “vecchi” clienti è sempre bellissimo e una grande soddisfazione, professionalmente parlando.

Quando poi questi clienti ti sono rimasti particolarmente nel cuore è ancora più bello.

La piccola Olivia l’ho conosciuta durante il suo servizio fotografico smash cake che trovate QUI e che è stato uno degli smash più divertenti in assoluto.

 

Ora, a distanza di un anno e mezzo, lei e la sua famiglia sono tornati per fare le foto alla famiglia al completo e fino a poche ore dall’appuntamento eravamo d’accordo di trovarci in studio, ma vista la giornata di ottobre pazzesca e il tramonto che stava arrivando, abbiamo deciso di fare il servizio in esterna ed è stato tutto portato ad un livello incredibile di luce e magia!

Tengo a precisare che ogni raggio di luce, ogni flare, ogni moscerino, è naturale, NON aggiunto in post produzione. Un momento davvero perfetto, luogo e ora, acqua, luce, soggetti, tutto.

 

Questa piccola bambolina dalla pelle rosea di porcellana, Nina, è venuta a trovarmi quando aveva 8 giorni, quindi nel momento migliore.

Il servizio fotografico Newborn infatti si effettua in un periodo molto ristretto di tempo, tra i 5 e i 15 giorni di vita e, per questo motivo, è importante prendere contatti con me già prima del parto per conoscerci, scegliere il pacchetto che fa per voi e permettere a me di tenere qualche mattina libera in agenda più o meno nel periodo appena successivo alla vostra d.p.p..

Vi lascio alla visione delle immagini di questa magnifica famiglia, sono uno più bello dell’altro!

 

Francesca l’ho conosciuta quando mi ha portato Gaia per fare il suo primo servizio fotografico a 1 mese, ormai 3 anni fa. Dopodichè è diventata un’amica e la mia bravissima estetista 🙂

Nonostante sia alla sua seconda gravidanza, il pancino tardava a farsi vedere (buon per lei), ma ora è bellissimo, tutto tondo e perfetto (e privo di peletti, grazie per la ceretta, l’effetto estetico è ottimo, lo consiglio!).

Ora siamo tutti impazienti di conoscere il fratellino, dal nome ancora in forse. Forza che ora manca DAVVERO poco!

 

Quando si ha la possibilità di fotografare le proprie amiche che ti danno carta bianca, è un attimo perdere la bussola e “buttarle” nel Brenta. Ma non pensate che sia stata così sconsiderata! Faceva caldissimo (ricordate le temperature di questo luglio?) e anche le acque generalmente gelide di questo fiume erano davvero piacevoli. Lo so per certo perchè ne ero immersa pure io fino alle cosce, con un obiettivo pesantissimo attaccato al collo, senza scarpe e col rischio di scivolare in acqua ad ogni passo, col fondo super scivoloso che c’era…!

E’ stata un’avventura piena di risate e divertentissima! Non vi dico col pancione arrivare fino a metà Brenta e sedersi sui sassi, sempre senza scarpe (prossima volta ci si attrezza!)…

Dopo appena due settimane, con un certo anticipo, ha deciso di nascere Ettore e, in quel caso, il servizio fotografico Newborn è stato effettuato ovviamente nella coccolosità dello studio. Quanto è radiosa Giulia e dolce Ettore? <3

 

Mi piace un sacco quando ho la possibilità di uscire dall’ordinario. Quello che è il mio ordinario capisco che per la maggior parte dei miei clienti è invece stra-ordinario, nel senso tecnico del termine, quindi è per questo che in genere i servizi in studio spesso sono similari uno con l’altro.

Non sempre capita di poter proporre uno smash cake all’aria aperta e avere la richiesta che sia tassativamente senza colore rosa acceso, palloncini, bandierine, pom-pom e altri oggetti “tradizionali” (come richiesto dalla mamma di questa splendida bimba) è decisamente stimolante e oltretutto asseconda anche i miei, di gusti!

Lucia di Bubbles Before Bed è stata, come sempre, bravissima ad allestire il set con valigie vintage e fiori freschi e La Bottega dei Dolci ha confezionato la torta mignon del colore perfetto.

Parlando della bellissima cake, la piccola non finiva più di mangiarla, se l’è propio gustata con gioia e calma e se la sarebbe probabilmente finita tutta se… non fosse arrivato un gatto gigante, grigio, bianco e con gli occhi verdi che a quanto pare è goloso di dolci! Questo micio non è un tipo troppo da coccole, eppure si è avvicinato a leccare le gambe della bimba e ha pure accettato bocconcini di pan di spagna dalle su manine! Che risate!

E’ stato un pomeriggio molto divertente, con Lucia, la mia collega Giorgia Cristelli che mi ha fatto compagnia e questa bella famiglia. Il risultato parla da sè, credo, ed è decisamente il mio smash cake preferito, almeno fino ad ora.